Profitterolle al Cioccolato

Con un bignè riempito di crema pasticciera, crema chantilly, panna o gelato, e poi ricoperto con una crema di cioccolato o di caramello. Il profiterole trae le sue origini dal rinascimento; Caterina de medici, andando in sposa a Enrico ii di franchia, e diventando in seguito regina, portò con se dalla sua terra d’origine (la toscana) tutte le sue ricette di gastronomia; uno dei suoi chef, un certo popelin, creò nel 1540 la pasta per choux (per bignè), che divenne molto famosa in franchia (come molte altre ricette di origini italiane), e con essa anche i profiterole; la fama di questo dolce si diffuse però dopo il xvii secolo, periodo in cui si sviluppò la vera arte pasticcera.

3.00

Con un bignè riempito di crema pasticciera, crema chantilly, panna o gelato, e poi ricoperto con una crema di cioccolato o di caramello. Il profiterole trae le sue origini dal rinascimento; Caterina de medici, andando in sposa a Enrico ii di franchia, e diventando in seguito regina, portò con se dalla sua terra d’origine (la toscana) tutte le sue ricette di gastronomia; uno dei suoi chef, un certo popelin, creò nel 1540 la pasta per choux (per bignè), che divenne molto famosa in franchia (come molte altre ricette di origini italiane), e con essa anche i profiterole; la fama di questo dolce si diffuse però dopo il xvii secolo, periodo in cui si sviluppò la vera arte pasticcera.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Profitterolle al Cioccolato”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.